Boccette alla goriziana

Goriziana a boccette

Tra gli appassionati di Boccette è molto apprezzata anche questa divertente variante. Anche se in essa sono presenti alcune differenze piuttosto significative, possiamo definirla come una Goriziana giocata senza stecche. Al centro del tavolo, quindi, non troveremo i cinque birilli della specialità Boccette classica, ma i nove birilli della Goriziana, con lo stesso valore:

  • due punti per quelli più esterni.
  • otto punti per i birilli bianchi interni.
  • dieci (o trenta se abbattuto da solo) per il birillo centrale.

Il funzionamento di questo gioco è molto particolare. Innanzitutto, si gioca con tre biglie (una rossa, una bianca e una gialla) e un pallino (di dimensioni inferiori e di colore blu). La biglia gialla svolge la funzione di bersaglio ed è quella che in pratica deve essere indirizzata verso il castello da ciascun giocatore usando la rossa o la bianca. Per questo motivo, la gialla rimane sempre sul tavolo, mentre una volta terminato il tiro, ogni giocatore rimuove la propria biglia battente (il cui colore viene assegnato a inizio partita). Inoltre, rispetto alle Boccette tradizionali, non troviamo un’area di gioco fissa, ma ogni tiro viene effettuato sempre dal quadrante opposto a quello in cui si trova la biglia bersaglio.

In questa specialità non esiste il cosiddetto tiro d’accosto, anzi non è proprio prevista dal gioco l’assegnazione di punti per chi avvicina di più la propria bilia al pallino. Inoltre, è considerato fallo quando un giocatore tira sulla bilia bersaglio senza che quest’ultima, la battente o il pallino cambino quadrante rispetto a quello di partenza.

È possibile, inoltre, realizzare punti di pallino ottenendo tre punti. I tiri indiretti, cioè effettuati colpendo con la battente almeno una sponda prima del contatto con la bilia bersaglio, valgono doppio. Il tiro sponda-biglia (cioè quello in cui si colpiscono nell’ordine sponda lunga e biglia bersaglio) è considerato tiro diretto.

Come è tradizione in questo tipo di giochi, quando la biglia del giocatore finisce sui birilli, tutti i punti ottenuti vengono accreditati all’avversario. Il regolamento di gioco, inoltre, individua una casistica di tiri irregolari puniti con l’assegnazione di sei punti all’avversario (più gli eventuali punti per i birilli abbattuti) che può decidere poi se lasciare la biglia bersaglio nella stessa posizione o se farla spostare nell’archetto presente al centro del quadrante:

  • quando il giocatore non colpisce la biglia bersaglio.
  • Quando il pallino viene colpito prima della biglia bersaglio.
  • Quando una delle bilie termina fuori dal tavolo. In questo caso viene comminata un’ulteriore penalità di due punti per ogni bilia che esce dal tavolo
  • Bilia battente colpita più di una volta durante il lancio o tiro effettuato all’esterno dell’area di gioco o senza almeno un piede a contatto col pavimento.
  • Quando il giocatore durante il tiro tocca il tavolo con la mano libera.
  • Tiro effettuato quando le bilie sono ancora in movimento o i birilli non sono stati ancora rimessi in ordine dall’arbitro.

1 pensiero su “Goriziana a boccette

  1. Sto cercando ovunque le dimensioni e o il disegno dei birilli per la goriziana o italiana, sapte dove posso trovare l informazione corretta? Grazie per l ‘aiuto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.