Come regolare la forza del tiro

I giocatori più esperti usano come unità di misura della forza dei propri tiri la cosiddetta passata, ovvero l’estensione del tavolo da una sponda corta all’altra. In genere, si impiega una scala di potenza che va dalle zero alle quattro passate: un tiro che supera le quattro passate richiede talmente tanta forza da rendere le bilie difficilmente controllabili e, di conseguenza, è caldamente sconsigliato, soprattutto ai neofiti.

  1. Forza 0. Questo livello si impiega in tiri con bilie molto ravvicinate cui non si vuole far percorrere molta distanza (un metro al massimo). Per una corretta esecuzione, useremo solo due dita per impugnare la stecca prendendola molto più avanti. Il brandeggio dovrà essere piuttosto breve ed è richiesto un ponticello molto vicino alla battente.

  2. Forza ½. Questo tiro si effettua quando si vuole far ottenere una corsa di mezza passata circa. Le impostazioni per impugnatura, brandeggio e ponticello sono le stesse rispetto a forza 0.

  3. Forza 1. Forza sufficiente per una sola passata. La stecca richiede ancora una volta un’impugnatura leggero, mentre il ponticello va posto a circa 10 cm dalla battente.

  4. Forza 1 ½. Entriamo nella categoria dei tiri a media potenza. La bilia percorre una passata e mezza, l’impugnatura è morbido e il ponticello arretra fino a 15 cm dalla battente.

  5. Forza 2. Le passate diventano due e per l’impugnatura si richiede l’uso di quattro dita. Si esegue un brandeggio veloce e più ampio, mentre il ponticello viene posizionato a circa 20 cm.

  6. Forza 2 e ½. Per un tiro a due passate e mezzo si consiglia una presa più salda, ma sempre morbida. La distanza del ponticello e la tipologia di brandeggio non muta.

  7. Forza 3. A partire da adesso, entriamo nel campo dei tiri forti. Per effettuare un tiro a tre passate, la presa deve essere effettuata con tutta la mano, il brandeggio è ancora una volta ampio e rapido e il ponticello si situa a circa 25 cm.

  8. Forza 3 e ½. Questo tiro prevede le stesse impostazioni del precedente, ma è leggermente più forte di mezza passata.

  9. Forza 4. Si usa questo livello di forza solo in casi sporadici, come ad esempio i tiri diretti a sei o anche sette sponde. Stesse impostazioni rispetto al tiro precedente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.